Spedizione gratuita sopra i 47€!

IRIS NAZARENA

I materiali aromatici più preziosi e quelli più antichi si uniscono per un profumo che sposta la profumeria nel futuro andando alle sue radici.

L’iris occupa una posizione preziosa nel mondo della profumeria: i suoi prezzi salgono oltre l’oro e il suo aroma singolare non può essere sperimentato per sei anni dopo la semina. In Aedes De Venustas Iris Nazarena rinasce la rara radice floreale. È immerso in una conversazione con l’incenso, risultando in un misterioso e sensuale accordo di iris-incenso che guida questo profumo profondamente accattivante. Iris Nazarena prende il nome dalla specie rara Iris Bismarckiana, nota anche come Iris Nazarena perché cresce principalmente nelle montagne a est di Nazareth. La straordinaria bellezza del fiore, con le sue macchie marroni o viola e le delicate venature viola-bluastre, ha sedotto Karl Bradl non appena l’ha scoperto su una cartolina. È diventata la musa ispiratrice del secondo profumo Aedes de Venustas quando è stato lanciato nel 2013. Il fiore stesso non emana un profumo. La maggior parte delle iridi no. Invece è la radice, o rizoma, che è diventata venerata in profumeria. Per trasformarlo in un materiale aromatico, il fiore deve crescere per tre anni prima di essere sradicato. Quindi viene lasciato appassire per altri tre anni prima di sviluppare la sua nota caratteristica, un mix di polvere e legno e violetta. Viene quindi macinato e distillato. Solo dopo questo tempo e un processo ad alta intensità di lavoro, la maestosa iris resuscita, un viaggio che riflette la storia della terra in cui cresce l’Iris Nazarena. I morbidi petali scamosciati della mistica musa dell’iride sono disegnati in un sottile sfumato di marrone, viola e bianco. L’ambretta diffonde la tenera luce dell’alba sulle note di testa, la rosa aggiunge un tocco di sensualità floreale e il verde fresco e vivido dell’anice stellato evoca gli steli e le foglie stilizzati del fiore. Bacche resinose di ginepro, patchouli e vetiver alludono alle sue radici, spinte nella terra scura e nella roccia, mentre il sacro fumo che sale dagli altari intreccia i suoi viticci minerali e profumati di cuoio per tutto lo sviluppo con chiodi di garofano, oud e incenso. L’incenso è un filo olfattivo che attraversa gran parte della collezione Aedes de Venustas. Questo millenario olocausto agli dei è all’origine stessa della profumeria, poiché la stessa parola “profumo” deriva dal latino per fumare, che si traduce in “attraverso il fumo”.

Note olfattive: Iris, incenso, ambretta, bacche di ginepro, anice stellato, cuoio, oud, chiodi di garofano, rosa di maggio, legni, muschio e vetiver.

205.00

3 disponibili

Descrizione

I materiali aromatici più preziosi e quelli più antichi si uniscono per un profumo che sposta la profumeria nel futuro andando alle sue radici.

L’iris occupa una posizione preziosa nel mondo della profumeria: i suoi prezzi salgono oltre l’oro e il suo aroma singolare non può essere sperimentato per sei anni dopo la semina. In Aedes De Venustas Iris Nazarena rinasce la rara radice floreale. È immerso in una conversazione con l’incenso, risultando in un misterioso e sensuale accordo di iris-incenso che guida questo profumo profondamente accattivante. Iris Nazarena prende il nome dalla specie rara Iris Bismarckiana, nota anche come Iris Nazarena perché cresce principalmente nelle montagne a est di Nazareth. La straordinaria bellezza del fiore, con le sue macchie marroni o viola e le delicate venature viola-bluastre, ha sedotto Karl Bradl non appena l’ha scoperto su una cartolina. È diventata la musa ispiratrice del secondo profumo Aedes de Venustas quando è stato lanciato nel 2013. Il fiore stesso non emana un profumo. La maggior parte delle iridi no. Invece è la radice, o rizoma, che è diventata venerata in profumeria. Per trasformarlo in un materiale aromatico, il fiore deve crescere per tre anni prima di essere sradicato. Quindi viene lasciato appassire per altri tre anni prima di sviluppare la sua nota caratteristica, un mix di polvere e legno e violetta. Viene quindi macinato e distillato. Solo dopo questo tempo e un processo ad alta intensità di lavoro, la maestosa iris resuscita, un viaggio che riflette la storia della terra in cui cresce l’Iris Nazarena. I morbidi petali scamosciati della mistica musa dell’iride sono disegnati in un sottile sfumato di marrone, viola e bianco. L’ambretta diffonde la tenera luce dell’alba sulle note di testa, la rosa aggiunge un tocco di sensualità floreale e il verde fresco e vivido dell’anice stellato evoca gli steli e le foglie stilizzati del fiore. Bacche resinose di ginepro, patchouli e vetiver alludono alle sue radici, spinte nella terra scura e nella roccia, mentre il sacro fumo che sale dagli altari intreccia i suoi viticci minerali e profumati di cuoio per tutto lo sviluppo con chiodi di garofano, oud e incenso. L’incenso è un filo olfattivo che attraversa gran parte della collezione Aedes de Venustas. Questo millenario olocausto agli dei è all’origine stessa della profumeria, poiché la stessa parola “profumo” deriva dal latino per fumare, che si traduce in “attraverso il fumo”.

Note olfattive: Iris, incenso, ambretta, bacche di ginepro, anice stellato, cuoio, oud, chiodi di garofano, rosa di maggio, legni, muschio e vetiver.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Quantità

100ml

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “IRIS NAZARENA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.